È la storia di un avventuroso viaggio vissuto da una chiocciolina, desiderosa di scoprire quello che le sta intorno, e di una balena gentile, che la trasporta in lungo ed in largo nell’oceano immenso. La chiocciola incontra così le meraviglie dei cieli stellati, il freddo dell’Antartide, i mondi sommersi delle profondità subacquee, conosce la potenza dei vulcani delle isole tropicali, vive il timore provocato da una tempesta sull’acqua. Incontri, emozioni, scoperte finora precluse dal suo limitato punto di vista iniziale: il piccolo scoglio su cui da sempre vive.
 
Ma come a volte succede nei racconti qualcosa va storto! Mentre tra le due “improbabili” amiche, l’amicizia cresce e diventa profonda, a causa dell’incuria dell’uomo, il meraviglioso viaggio si interrompe. Il gigantesco mammifero lotta, ma disorientato finisce spiaggiato e sembra destinato alla morte. Proprio quando tutto appare perduto, la chiocciolina riesce a trovare aiuto per condurci all’atteso lieto fine.
 
Lo spettacolo, presentato con ritmi incalzanti e dando voce a molti e coinvolgenti personaggi, sottolinea l’importante relazione tra la meraviglia verso il macrocosmo della natura che ci circonda e lo stupore per un sorprendente microcosmo “emotivo” che appartiene ad ognuno di noi.

Drammaturgia e regia: Max Fenaroli e Marcello Nicoli
Con: Silvia Sulis

Genere: Teatro d'attore, coinvolgimento attivo del pubblico.

Durata:

Pubblico: Scuola dell'Infanzia, Primo ciclo Primaria, Pubblico Famigliare.

Tematiche:


Galleria