Un aviatore stralunato e sognatore irrompe sulla scena; da subito si intuisce che non è un pilota d’aerei come tanti, la sua è una missione molto speciale: dall’alto delle nuvole sorvola il mondo e raccoglie storie e racconti affascinanti, che colpiscono la sua curiosità, per poterli poi condividere con tutti coloro che vorranno ascoltarli. Tra queste ce n’è una che gli sta particolarmente a cuore, la storia di un bambino, un ragazzino come tanti e per questo molto speciale…

Tommy (così lo chiamano gli amici) viene definito da tutti un ‘bambino sensibile’, capita spesso infatti che a scuola, o a casa con mamma e papà, per motivi che agli altri sembrano inesistenti, lui si ritrovi nel bel mezzo della classe rosso come un pomodoro o a dover trattenere le lacrime, tra le risate dei compagni.

Tommaso non ha mai capito cosa volesse dire ‘essere sensibile’, ma una cosa è certa: se questo è l’origine di tutti i suoi guai, dev’essere una cosa terribile… o forse no?

Inizia così una rocambolesca avventura fatta di fughe, scoperte, sorprese e riconciliazioni.

Luogo del misfatto un’accogliente casetta rossa, personaggi inaspettati alcuni strambi folletti e una misteriosa streghetta dispettosa.

Un viaggio soprattutto dentro di sé, che porterà Tommaso a scoprire non solo il significato dell’essere ‘sensibile’ ma… che non è affatto una brutta cosa!

Scritto e diretto da: Massimiliano Fenaroli e Marcello Nicoli

Interpretato da: Mattia Cabrini

Genere: Spettacolo di Narrazione, coinvolgimento attivo del pubblico

Durata: 60'

Pubblico: Scuola dell'Infanzia, Primaria e Famigliare

Tematiche: Le emozioni: conoscerle per valorizzarle. il mondo interiore ovvero ' ciò che succede dentro di me'. Sensibilità ed empatia risorse preziose.


Galleria